c/o Biblioteca Comunale
38069 NAGO-TORBOLE
Tel. 0464-505181
e-mail:
giurisdizionepenede1@alice.it

Per abbonamento rivista
ed arretrati :
tel. 3498204492 - 3208446493
L'Associazione

    Il “Gruppo Culturale NagoTorbole”, è nato nel 1993 ed opera sul territorio di Nago e di Torbole con lo scopo di preservare e dare dignità alla “memoria” di persone, luoghi, ambienti, episodi singoli e collettivi che hanno fatto la storia della comunità.
        E' ufficialmente iscritto all’albo delle
Associazione di promozione sociale della Provincia Autonoma di Trento col numero 261/09.

        “La Giurisdizione di Penede” è il periodico di storia locale che esce regolarmente ogni sei mesi: in questi giorni è nelle edicole il n. 37 al quale è abbinata, per celebrare l’ormai ventennale storia del Gruppo, una strenna per i nostri affezionati lettori e per i fedeli abbonati. Trattasi della fatica letteraria di Gianfranco Mazzoldi di Nago che con “la melagrana di zia Silvia”, una raccolta di “aneddoti di vita di paese e di una famiglia contadina degli anni ‘50” che descrive un piccolo mondo proprio di una società ormai scomparsa.

Il Gruppo Culturale è nato per iniziativa di un gruppo di amici: Ennio Bertolini, Ferdinando Martinelli, Aldo Miorelli, Franco Penna, Graziano Riccadonna, Riccardo Skulina e Graziano Zuffi. Questo gruppo ha formato il nucleo dei soci fondatori e, nel dicembre 1993, ha dato alle stampe il primo numero del nostro periodico. Da subito l’azione che ha caratterizzato il gruppo, è stata improntata da un’operazione di ricerca storica continua e sistematica delle vicende che hanno avuto per protagonisti luoghi, personaggi e vicende delle diverse famiglie delle due comunità di Nago e di Torbole.

Il nostro “quaderno” nella sua storia, ha avuto come primo presidente Martinelli ha cui è subentrato nel giugno 1998, Riccardo Skulina, scomparso prematuramente: Riccardo, persona taciturna, restia a dare confidenza, ma che, con i suoi silenzi, riusciva paradossalmente a comunicare ed a guidare il Gruppo.

Dal settembre 2008 è stato eletto presidente Nino Mazzocchi, a cui tocca il gravoso compito, assieme al nuovo Direttivo, di dare continuità al “nome” che la “Giurisdizione di Penede” è riuscita a farsi presso i propri lettori ed al prestigio che è riuscita a conquistarsi pressi i cultori di storia locale.

Fin dal primo numero, direttore responsabile è Graziano Riccadonna, che dà il suo contributo professionale e che partecipa alle iniziative del Gruppo con la massima disponibilità e passione.

La Giurisdizione di Penede” in tutti questi anni ha potuto contare su numerosi collaboratori che, con ricerche, interviste, testimonianze, hanno spaziato nei diversi campi, dalla storia locale ai saggi letterari, dalla preistoria alla storia medioevale, dai drammatici eventi della Grande Guerra - con l’esodo dell’intera comunità in Boemia e Moravia per oltre quattro anni - al sanguinoso epilogo dell’ultima guerra che ha visto il territorio di Nago e di Torbole teatro dei cruenti combattimenti tra le truppe tedesche ormai in disfatta e gli “alpini” americani.

Occorre sottolineare, senza falsa modestia, che la “Giurisdizione di Penede” costituisce un unicum nel panorama dell’editoria specialistica trentina: non esiste, infatti, nella nostra Provincia un’altra realtà locale che sia riuscita a portare alla luce ed a riproporre documenti, fotografie, testimonianze orali e soprattutto storie incentrate esclusivamente su una piccola comunità come Nago e di Torbole.

Buona parte di quanto pubblicato dal nostro “quaderno”, questo ci preme sottolinearlo, è frutto di un lavoro di ricerca che gli amici che hanno dato origine al Gruppo hanno condotto secondo la metodologia teorizzata da Nuto Revelli, uno dei grandi scrittori del ‘900: questo metodo è stato attuato in modo intuitivo e pragmatico, senza alcuna base teorica. Infatti, Revelli ha condotto un’operazione di ricerca e di conservazione della memoria non secondo dettami accademici e scientifici, ma lavorando con metodo empirico per far rivivere la “memoria del mondo rurale”. Questo suo lavoro non era certo fine a se stesso, voleva collegare le nuove generazioni alle generazioni precedenti e questo presupponeva un grande impegno civile. Come Revelli, che aveva capito l’enorme importanza culturale e sociale insita nella “memoria orale”, anche noi abbiamo potuto così riscrivere la storia ufficiale con le “testimonianze dal basso”, facendoci raccontare le proprie vicende dagli “ultimi”, uomini e donne, che la “storia” e soprattutto le guerre con le loro tragiche conseguenze, l’hanno vissuta sulla propria pelle.

In questi ultimi anni l’attività del Gruppo si è allargata e, pur mantenendo quale obiettivo primario la pubblicazione semestrale del proprio quaderno di storia locale, e, al Forte Superiore di Nago ha presentato libri, soprattutto in collaborazione con la Casa Editrice “il Margine” di Trento, ha allestito mostre fotografiche ed organizzato alcune serate di musica classica.
    Di particolare rilevanza, ci preme citare, la mostra fotografica “Remount blue” allestita nel 2008 sulla rievocazione storica della Campagna d’Italia degli “alpini” USA che operarono sul territorio di Nago e di Torbole a fine aprile del ’45, a guerra ormai conclusa e che ingaggiarono combattimenti molto cruenti con le forze armate tedesche ormai in rotta.
    Altra mostra molto impegnativa e che ha ottenuto un grosso successo è stata la mostra allestita nella primavera del 2010 “la scuola elementare nel Basso Sarca” che percorre la storia delle scuole elementari di Nago e di Torbole dal 1600 al 1945.
    Per questa primavera abbiamo in programma un’altra mostra molto importante per celebrare il cinquantenario della sua costruzione: “l’impianto idroelettrico di Torbole”.
    In programma per il futuro abbiamo una pubblicazione sulla Colonia Pavese di Torbole per il periodo 1935 -1975 ossia da quando è diventata “Ente Climatico della Provincia di Pavia. Questo progetto è stato affidato a due giovani del Gruppo: Marco Rosà e Nicola Mazzoldi.
    Più a lungo termine, nel 2013, vorremmo dar luogo ad un’iniziativa molto ambiziosa: celebrare i 100 anni dalla morte di Scipio Sighele. A più riprese Gianni Berti ha scritto di questo personaggio su
La Giurisdizione di Pénede con articoli molto apprezzati. Questa ricorrenza impone però, sia al nostro gruppo, sia al Comune di onorare degnamente il nostro illustre concittadino, personaggio di grande rilievo nel mondo della cultura del primo novecento: personalità eclettica, avvocato di professione, è stato letterato, sociologo, politologo, irredentista. Purtroppo questa sua attività è poco conosciuta e va rivalutata. E’ un progetto ancora in embrione e pertanto dobbiamo ancora discutere sui futuri sviluppi; per il momento stiamo raccogliendo la documentazione.

----------------------------------------------------------------------------------
I numeri arretrati della rivista sono disponibili per l'acquisto presso la sede del gruppo
o scrivendo a: giurisdizionepenede1@alice.it

Pubblicazioni
Indici
Monografie e Cataloghi
Panoramiche
Cartoline
Home

Visite del sito

contatori web

Link
Comune NAGO - TORBOLE www.comune.nago-torbole.tn.it
Comune RIVA DEL GARDA - MAG www.comune.rivadelgarda.tn.it
Comune di ARCO www.comune.arco.tn.it
Sommolago www.ilsommolago.it
Centro Studi Judicaria www.judicaria.it
Ass. Castelli del Trentino www.associazionecastellideltrentino.it
Museo Storico di Rovereto www.museodellaguerra.it
Fondazione Museo Storico del Trentino www.museostorico.it
Fotogramma NAGO www.ilfotogramma.net
Mnemoteca ARCO www.mnemoteca-bs.it

Mauro Vittorio Quattrina -Verona www.mauroquattrina.jimdo.com
Tipografia Grafica 5 www.grafica5.it
Biblioteca comunale Trento
www.bibcom.trento.it
Wikipedia http://it.wikipedia.org
Archeologia e storia medioevale di Tullio Pasquali www.tulliopasquali.it
2011- AlMonte Design by Roberto Murari